Testimonianze prime in campo

  • admin 

Ieri in tale spettacolare campo del Real Vallalolid, seguito dall’head groundsman Antonio Blanco, scuola greenkeepers spagnola e tanta esperienza in campo, è stata effettuata la partita tra le due Real : Vallalolid e Madrid.

Ma non ci chiediamo mai,  dato il gran lavoro dietro le quinte per ottenere una arena così spettacolare, dove le due squadre possono esprimere la totale loro performance in piena sicurezza, perché da parte dei media o associazioni dei calciatori e ancora degli arbitri stessi, non c’é un minimo accenno o una semplice domanda ai giocatori stessi e/o allenatori, riguardo le condizioni del campo e che con la buona fattura di manutenzione; esprimere così in piena libertà le proprie caratteristiche di gioco tattiche/tecniche, che ogni squadra effettua durante i propri allenamenti, per ottenere tutto nella disputa domenicale del campionato o coppa che sia, cercando di raggiungere il massimo del risultato.

Sembra che sia scontato l’avere dei campi dove il verde naturale sia al suo optimum, quando invece ottenere certe caratteristiche, come vediamo sopra, oltre ad aumentare la spettacolarità televisiva (i quali diritti sponsorizzano una grande fetta degli investimenti sul calcio soprattutto), mette a dura prova la direzione di ogni club, investendo su tutta la filiera agronomica e non solo, oltre ad avere con se personale specializzato, come i nostri groundsman, capaci di far esprimere al meglio il proprio campo e così il gioco, in quanto come spesso sentiamo dire il 12° uomo in campo è il campo stesso, (effetto campo) partendo con un certo vantaggio nei confronti della squadra ospite.

Sensibilizzare e allo stesso modo incentivare un lavoro qualitativo dai personaggi addetti che ne usufruttano e che ne creano le condizioni ottimali, sarà un  presupposto della nostra associazione Grassmed, la quale culturalmente e con il suo team professionale non si stancherà mai di ripetere che la professionalità del personale di terra, oltre a migliorare la qualità del gioco, renderà lo spettacolo sempre più avvincente e sicuro agli atleti fruitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *